NGS : Connessione Mobile considerazioni

Alla fine degli anni 90 in una fiera del Franchising a Milano mi ricordo di un’azienda che pubblicizzava internet veloce da satellite.

La loro proposta era un totem in mezzo al deserto alimentato da pannelli solari e che andava in internet tramite connessione satellitare.

Sono sicuro di avere da qualche parte una brochure dell’azienda ma non riesco a trovarla….

Questa idea originale si è rivelata un po’ come la quadratura del cerchio o il moto perpetuo : una bella utopia e basta.

I consumi di un totem da esterno ( che non è un parchimetro sia chiaro) sono molto elevati e pensare di alimentarlo con un parco solare ad hoc mi sembra poco pratico.

 

 

 

La connessione satellitare potrebbe anche essere una soluzione – ma nessuno la utilizza – perchè esistono valide alternative.

La domanda a questo punto potrebbe essere più terrestre…ma se c’è copertura mobile si può utilizzare per connessioni ad internet.

Sulla base della mia esperienza posso senz’altro dirvi che una connessione mobile può andare bene per un PC o un notebook.

 

 

Se si parla invece di totem con connessione che si avvia automaticamente al mattino e resta collegato ad internet in maniera permanente tutto il giorno allora è meglio pensare ad una alternativa.

La connessione mobile è consigliata per 2 motivi :

  1. Ambienti isolati ( campagna, isole ecologiche, rifugi montani)
  2. Utilizzo ambulante ( fiere, eventi )

In entrambe le possibilità se non ci sono Wi-Fi sfruttabili potete tentare di ricorrere a dei router con la SIM che permettono di collegarsi in Wi.fi a più utenti.

La soluzione modem HSDPA ( tipo token USB) presenta notevoli problematiche per avviare la connessione in automatico e manterla attiva per tutto il giorno senz’altro mi sento di sconsigliarla.

 

Stefano Tessari               stefano.t@ngs.it

NGS Infomedia Srl        www.ngs.it

 

 

Hai bisogno di informazioni o di una consulenza?

Contattaci al numero 045 503172
oppure compila il modulo per ricevere una risposta al più presto.

 





Post correlati

Lascia un commento