Touch screen Anti Covid : NGS commercializza il prodotto di Kastus

In un vecchio articolo ho preso in considerazione alcune fake news per ragionare sulla sicurezza dei touch screen.

Si ragiona di COVID -19 e c’è poco da scherzare…

La paura di toccare qualsiasi superficie al pubblico in determinati luoghi può essere prevalente.

I touch screen nella fase 2 si è cercato di utilizzarli meno ed in molte strutture il touch del totem viene deliberatamente disabilitato .

Le cose ora cambieranno perchè una startup irlandese ha brevettato uno schermo innovativo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo schermo è un vetro applicabile a tutti i touch screen .

Questo schermo è trasparente al 100% ed è antigraffio.

Sopratutto si può applicare ai totem multimediali esistenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sullo schermo di pochi decimi di millimetro è applicata un sostanza chimicamente attiva che genera ossigeno in presenza di luce.

L’ossigeno va ad intaccare ed ossidare distruggendo tutti i batteri e virus.

Eccovi uno schema di come lavora la superficie brevettata da Kastus…

 

Avere un touch screen sanificato istantaneamente e per lungo tempo ( garantito per 150 , 000 cicli di pulizia) può diventare  un prodotto eccezionale per il nostro paese..

Su questi schermi la pulizia senza scopi igienizzanti può avvenire anche con detergenti ( alchool, cloro)  .

Nelson LAbs ha certificato questi schermi come Anti Covid-19.

Lo abbiamo portato in Italia e lo stiamo testando per introdurlo in tutte le situazioni importanti :

Ospedali, ambulatori e supermercati in prima linea

Ristoranti e Centri Commerciali, Banche

Pubblica amministrazione ed eliminacode in strutture sanitarie anche private.

Per restare aggiornati sulla disponibilità di questo schermo iscrivetevi al blog

oppure

NGS Infomedia Srl www.ngs.it

Stefano Tessari stefano.t@ngs.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hai bisogno di informazioni o di una consulenza?

Contattaci al numero 045 503172
oppure compila il modulo per ricevere una risposta al più presto.

 





Post correlati

Lascia un commento