NGS Specialisti in Sitekiosk

 

Ho introdotto il software di protezione di Provisio già in un altro post.

Anche del nostro cliente Zamperla vi avevo già parlato.

Sui nostri totem utilizza Sitekiosk e  dovendo installare/utilizzare dei lettori di Barcode , si è mosso in autonomia.

Il tecnico del mio cliente è un sistemista giovane e preparato , dopo aver effettuato molte prove, si è deciso a chiamarci per sottoporci un problema.

 

Il lettore funzionava con Google Chrome, con Edge e anche in emulazione AS400.

Invece all’interno di Sitekiosk non funzionava ne in modalità Start Once (utilizzata per i test), nè in modalità Customized.

Il lettore barcode non utilizza nessun software di configurazione e neanche un driver specifico in quanto riconosciuto dalla modalità Plug and Play del sistema operativo Windows 10.

 

Dopo aver fatto provare un po’ di tutto al tecnico di Zamperla, ho chiamato il nostro consulente Edoardo Cagol.

Uno specialista di Sitekiosk in grado di realizzare complesse integrazioni e personalizzazioni per il settore bancario.

Edoardo si è collegato da remoto sul totem del cliente per verificare le impostazioni e i parametri di configurazione di SK.

Fin da subito Edoardo ha notato nell’elenco dei “Dispositivi di input” che la periferica era inserita….

 

 

 

 

 

 

 

Questa volta il sistemista di Zamperla era stato anche troppo preciso e attento…

Il lettore a barre installato comunica infatti con il PC semplicemente in modalità emulazione tastiera e per utilizzare le sue funzioni di base, non si deve fare nulla all’interno di SK.
Se invece viene inserito nell’elenco dei dispositivi di input, le sue funzionalità di “base” vengono inibite

Nel SK Object Model, un vero e proprio ambiente di sviluppo composto da script, oggetti e ActiveX.

Questo ambiente fornisce un elevato grado di personalizzazione e customizzazione dei comportamenti e delle funzioni di tutte le periferiche.

Nella fattispecie nessun comportamento  era stato implementato e l’utilizzo del lettore in SK restituiva un semplice Beep.

Quindi una volta tolto il lettore dai dispositivi di Input , ha cominciato a funzionare anche con Sitekiosk attivato.

Devo dire che senza l’intuizione di Edoardo avremo dovuto gettare la spugna….

Per fortuna che in NGS abbiamo specialisti in Sitekiosk e possiamo dirimere ogni controversia con questo software indispensabile ma complesso.

 

NGS Infomedia Srl www.ngs.it

Articolo di Stefano Tessari in collaborazione con Edoardo Cagol

 

 

 

Hai bisogno di informazioni o di una consulenza?

Contattaci al numero 045 503172
oppure compila il modulo per ricevere una risposta al più presto.

 





Post correlati

Lascia un commento